Articolo: Nuove prestazioni occasionali: modifiche alla disciplina

 

approfondimento di Roberto Camera – Funzionario dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro

 

Estratto dal n. 34-35/2018 di Diritto & Pratica del Lavoro (Settimanale IPSOA)

Vuoi abbonarti a Diritto & Pratica del Lavoro? Solo per i lettori del sito c’è uno sconto del 10%, basta inserire questo Codice Sconto: 00718-773110 – Scarica un numero omaggio

 

Diritto_pratica_lavoro“In fase di conversione del Decreto Dignità (D.L. n. 87/2018), il legislatore ha previsto alcune modifiche alla disciplina delle nuove prestazioni occasionali, regolamentate dallarticolo 54-bis, legge n. 96/2017 (di conversione del D.L. n. 50/2017).

Vediamo le modifiche apportate dal nuovo disposto normativo e come queste si inseriscono nel testo originario.

Principali modifiche

Autocertificazione della categoria di appartenenza (Lett. a) dell’art. 2-bis che modifica il comma 15 dell’art. 54-bis)

Ai fini del calcolo per il computo del limite dei compensi, per prestazioni di lavoro occasionali, che ciascun utilizzatore può corrispondere alla totalità dei prestatori nel corso dellanno civile (5.000 euro), i compensi resi da:

a) titolari di pensione di vecchiaia o di invalidità;

b) giovani con meno di 25 anni di età, se regolarmente iscritti a un ciclo di studi presso un istituto scolastico di qualsiasi ordine e grado ovvero a un ciclo di studi presso luniversità;

c) persone disoccupate, ai sensi dellart. 19, D.Lgs. n. 150/2015;

d) percettori di prestazioni integrative del salario, di reddito di inclusione (Rei) ovvero di altre prestazioni di sostegno del reddito, saranno considerati nella misura del 75% del loro importo, purché i prestatori autocertifichino la propria condizione nella piattaforma informatica  predisposta dallInps per gli aspetti burocratici e comunicativi proprio di questa tipologia contrattuale.

Lautocertificazione dovrà avvenire allatto della registrazione del prestatore sul portale dellIstituto previdenziale.”…continua la lettura

Roberto Camera

Autore: Roberto Camera

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in corsi di formazione e aggiornamento professionale in materia di gestione del personale - ideatore e curatore del sito www.dottrinalavoro.it (ex dplmodena.it) - @CameraRoberto

Condividi questo articolo su