INPS: chiarimenti sulla costituzione di rendita vitalizia

L’INPS, con circolare n. 10 del 26 gennaio 2004, ha dato alcuni chiarimenti relativi alla costituzione della rendita vitalizia prevista dalla legge n. 1338/1962 che è possibile in tutte quelle ipotesi in cui il datore di lavoro abbia omesso i versamenti contributivi e nel frattempo sia intervenuta la prescrizione: l’interessato, può, a determinate condizioni, chiedere la costituzione della rendita vitalizia reversibile pari alla pensione o quota della stessa che gli spetterebbe, correlata ai contributi omessi. La condizione è che la sussistenza delle prestazioni lavorative svolte deve risultare da documenti di data certa con dichiarazioni anche “ora per allora”, purché le stesse avvalorino riscontro di ati e documenti depositati e non siano mera espressione di fatti relativi “a conoscenza personale”.

Roberto Camera

Autore: Roberto Camera

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in corsi di formazione e aggiornamento professionale in materia di gestione del personale - ideatore e curatore del sito www.dottrinalavoro.it (ex dplmodena.it) - @CameraRoberto

Condividi questo articolo su