Ipsoa Quotidiano: Contratto a TD: quando e come pagare il contributo maggiorato per i rinnovi

approfondimento di Roberto Camera* – in collaborazione con IPSOA Quotidiano

 

“In caso di rinnovo di un contratto a tempo determinato e di somministrazione a termine le aziende devono versare in aggiunta alla contribuzione addizionale dell’1,4%, un contributo maggiorato dello 0,50% della retribuzione imponibile ai fini previdenziali. E’ quanto prevede il decreto Dignità, con decorrenza dal 14 luglio 2018. Ma a più di un anno dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della norma, manca ancora la circolare esplicativa dell’INPS sulle modalità di versamento e sull’eventuale codice di riferimento. Una volta pubblicata la circolare, salvo che non intervengano sanatorie in merito, il datore di lavoro dovrà effettuare una verifica di tutti i rinnovi dei rapporti di lavoro a tempo determinato avviati, anche se oggi cessati. Come dovrà operare? ”

 

continua la lettura dell’articolo

 


* Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza.

Roberto Camera

Autore: Roberto Camera

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in corsi di formazione e aggiornamento professionale in materia di gestione del personale - ideatore e curatore del sito www.dottrinalavoro.it (ex dplmodena.it) - @CameraRoberto

Condividi questo articolo su