Ipsoa Quotidiano: Reddito di cittadinanza e incentivi alle imprese: le regole da rispettare

approfondimento di Roberto Camera* – in collaborazione con IPSOA Quotidiano

 

“Le imprese che assumono i beneficiari del reddito di cittadinanza possono fruire dell’esonero dal versamento dei contributi previdenziali, quota azienda e dipendente, con esclusione dei premi e dei contributi INAIL. Il datore di lavoro per ottenere l’applicazione della decontribuzione deve, però, rispettare determinati obblighi e adempimenti. In particolare, comunicare alla piattaforma digitale dell’ANPAL i posti vacanti che vuole coprire attraverso le assunzioni a tempo indeterminato, effettuare la successiva comunicazione obbligatoria al Centro per l’Impiego, nonché stipulare un patto di formazione, con il quale garantisce al beneficiario un percorso formativo o di riqualificazione professionale. Inoltre, per la fruizione dell’incentivo il datore di lavoro dovrà realizzare, con l’assunzione, un incremento occupazionale netto del numero di dipendenti. Quali sono le altre regole da rispettare? ”

 

continua la lettura dell’articolo

 


* Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza.

Roberto Camera

Autore: Roberto Camera

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in corsi di formazione e aggiornamento professionale in materia di gestione del personale - ideatore e curatore del sito www.dottrinalavoro.it (ex dplmodena.it) - @CameraRoberto

Condividi questo articolo su