Ipsoa Quotidiano: Somministrazione di lavoro a termine: il Ministero del lavoro scioglie i dubbi?

approfondimento di Roberto Camera* – in collaborazione con IPSOA Quotidiano

 

“La seconda parte della circolare n. 17/2018 del Ministero del Lavoro riguarda i chiarimenti alla somministrazione a termine dopo le modifiche apportate dal decreto Dignità. Infatti, l’articolo 2 del decreto legge n. 87/2018 estende al rapporto di lavoro tra l’agenzia di somministrazione e il lavoratore la disciplina del contratto a tempo determinato.

Esclusioni

L’equiparazione, comunque, non è piena, in quanto sono escluse le seguenti regole:

• Lo stop & go tra 2 contratti a termine
• Il limite massimo di utilizzo (20% previsto dall’articolo 23)
• il diritto di precedenza nelle assunzioni a tempo indeterminato

Inoltre, sono esclusi i lavoratori che hanno stipulato rapporti a tempo indeterminato con l’agenzia di somministrazione, anche nel caso in cui poi vengano somministrati a tempo determinato presso l’azienda utilizzatrice. In questi casi, tali lavoratori possono essere inviati in missione presso gli utilizzatori senza l’obbligo di causale o dei limiti di durata.”… continua la lettura

 


* Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza.

Roberto Camera

Autore: Roberto Camera

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in corsi di formazione e aggiornamento professionale in materia di gestione del personale - ideatore e curatore del sito www.dottrinalavoro.it (ex dplmodena.it) - @CameraRoberto

Condividi questo articolo su