Min.Lavoro: Deroghe alle comunicazioni obbligatorie per i datori di lavoro colpiti dal sisma dell’emilia

A seguito del sisma che ha colpito l’Emilia Romagna, la Direzione generale per le Politiche dei Servizi per il lavoro del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con la nota del 31 maggio 2012, ha stabilito una serie di deroghe alla normativa generale in tema di comunicazioni obbligatorie che consentirà, ai datori di lavoro, modalità semplificate di comunicazione da effettuare con il modello UNIURG.

Nel Decreto Interministeriale del 30 ottobre 2007, infatti, il legislatore ha previsto una serie di deroghe alla disciplina generale in caso di “forza maggiore” o “malfunzionamento dei sistemi informatici”. In caso di eventi naturali catastrofici, il sistema, infatti, ammette le comunicazioni tardive che indicheranno i motivi di “forza maggiore”, senza che il datore di lavoro incorra in alcuna sanzione.
Tuttavia, il Ministero precisa che, in caso di mancato funzionamento dei sistemi informatici, il datore di lavoro dovrà inviare nei termini previsti dalle legge il modello UNIURG, fermo restando l’obbligo di effettuare la comunicazione completa per via telematica entro il primo giorno utile al ripristino dell’anomalia.

La Nota ministeriale del 31 maggio 2012

Roberto Camera

Autore: Roberto Camera

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in corsi di formazione e aggiornamento professionale in materia di gestione del personale - ideatore e curatore del sito www.dottrinalavoro.it (ex dplmodena.it) - @CameraRoberto

Condividi questo articolo su