Min.Lavoro: on line il nuovo Portale Integrazione Migranti

E’ stato presentato il Portale Integrazione Migranti, un progetto co-finanziato dal Fondo Europeo per l’integrazione di cittadini di Paesi terzi che nasce sotto il coordinamento del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
Lo strumento si avvale del supporto delle Agenzie tecniche Isfol e Italia Lavoro e della collaborazione del Ministero dell’Interno, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e del Ministro della Cooperazione Internazionale ed Integrazione.
L’obiettivo è quello di favorire l’accesso a tutti i servizi offerti sul territorio, assicurando una corretta informazione dei cittadini stranieri quale presupposto per facilitare la loro integrazione nella società italiana.

Il portale è organizzato per sezioni:

1. Educazione e apprendimento,

2. Lavoro,

3. Alloggio e governo del territorio,

4. Accesso ai servizi essenziali,

5. Minori e seconde generazioni.

Si tratta dei cinque ambiti fondamentali della vita che costituiscono le condizioni per l’integrazione degli stranieri in Italia.
Per ciascun ambito il portale offrirà le informazioni essenziali e soprattutto consentirà all’utente di individuare i servizi attivati dalla rete pubblico privata attiva sul territorio. Vengono inoltre messe in evidenza le più importanti novità sul piano della normativa, delle iniziative istituzionali e delle attività intraprese a livello nazionale, regionale e locale
.

 

Roberto Camera

Autore: Roberto Camera

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in corsi di formazione e aggiornamento professionale in materia di gestione del personale - ideatore e curatore del sito www.dottrinalavoro.it (ex dplmodena.it) - @CameraRoberto

Condividi questo articolo su