WKI: RIFORMA FALLIMENTARE

wk_Italia_logo

Con la pubblicazione in GU (n. 38, del 14 febbraio 2019) del D.Lgs n. 14 del 12 gennaio 2019, recante il Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, anche l’Italia si dota di un diritto della crisi e dell’insolvenza, che non può più essere chiamato “fallimentare”, al passo con i tempi e con le sollecitazioni provenienti dall’Europa. L’obiettivo è quello di mettere a disposizione degli imprenditori (e non solo) degli strumenti per prevenire il definitivo dissesto dell’impresa. In particolare, le novità più importanti concernono l’introduzione delle procedure di allerta e la disciplina della crisi e dell’insolvenza dei gruppi di imprese. Ma anche le disposizioni sull’albo degli incaricati della gestione e del controllo nelle procedure di liquidazione.

Per conoscere la nuova normativa e seguirne l’attuazione passo a passo, è nato il nuovo libro della Collana IPSOA InPratica, FALLIMENTO E CRISI D’IMPRESA. Con la consueta formula “Sempre Aggiornati” il libro cartaceo viene affiancato dal libro digitale in continua evoluzione con le novità normative.

 

Sconto del 54%

>> Per saperne di più sui contenuti del volume FALLIMENTO E CRISI D’IMPRESA, clicca qui!

Wolters Kluwer Italia

Autore: Wolters Kluwer Italia

Editore di libri e periodici in materia giuridica

Condividi questo articolo su