Gli interpelli del Ministero del Lavoro

Sezione dedicata agli interpelli emanati dal Ministero del Lavoro dalla sua istituzione (2005).
Le istruzioni per inoltrare un interpello

04Ott2019

Dottrina Per il Lavoro: E-book con tutti gli interpelli del Ministero del Lavoro dal 2005

Il sito Dottrina Per il Lavoro pubblica, gratuitamente, l’e-book con tutti gli interpelli emanati dal Ministero del Lavoro dal 2005 al 30 settembre 2019.

02Ott2019

Min.Lavoro: interpello 6/2019 – stipulazione di contratti stagionali nel settore radio televisivo

Il Ministero del Lavoro ha pubblicato l’interpello n. 6 del 2 ottobre 2019, con il quale risponde ad un quesito di Confindustria Radio Televisioni, in merito ai limiti di utilizzabilità del d.P.R. n. 1525 del 1963, che prevede la possibilità di stipulare contratti di lavoro a termine anche nelle ipotesi di …

15Lug2019
15Lug2019
13Lug2019

Min.Lavoro: interpello 5/2019 – esodo incentivato con riscatto dell’azienda dei periodi contributivi

Il Ministero del Lavoro ha pubblicato l’interpello n. 5 dell’11 luglio 2019, con il quale risponde ad un quesito dell’UNISIN (Unità Sindacale FALCRI-SILCEA-SINFUB), in merito alla procedura di esodo incentivato con riscatto diretto a carico del datore di lavoro dei periodi contributivi aggiunti idonei al conseguimento del dititto alla pensione anticipata o di vecchiaia.

07Giu2019
09Mag2019

Min.Lavoro: interpello 4/2019 – fiscalizzazione degli oneri sociali

Il Ministero del Lavoro ha pubblicato l’interpello n. 4 dell’8 maggio 2019, con il quale risponde ad un quesito dell’Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro, in merito alla corretta interpretazione delle disposizioni contenute nell’articolo 6, comma 10, del decreto-legge 9 ottobre 1989, n. 338, in materia di fiscalizzazione degli oneri sociali.

09Mag2019

Min.Lavoro: interpello 3/2019 – autorizzazione ITL per installazione strumenti di controllo

Il Ministero del Lavoro ha pubblicato l’interpello n. 3 dell’8 maggio 2019, con il quale risponde ad un quesito del Consiglio nazionale dell’ordine dei consulenti del lavoro, in merito alla configurabilità della fattispecie del silenzio assenso con riferimento alla richiesta di autorizzazione all’installazione ed utilizzo degli impianti audiovisivi e degli altri strumenti (articolo 4, Legge 300/1970).

16Apr2019

Min.Lavoro: interpello 2/2019 – allattamento e diritto alla pausa pranzo

Il Ministero del Lavoro ha pubblicato l’interpello n. 2 del 16 aprile 2019, con il quale risponde ad un quesito di ISPRA – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, in merito al diritto alla pausa pranzo e alla conseguente attribuzione del buono pasto, ovvero alla fruizione del servizio mensa, da parte delle lavoratrici che usufruiscono dei riposi giornalieri “per allattamento”.

27Mar2019
22Feb2019
10Feb2019

Min.Lavoro: interpello 1/2019 – Contratto di solidarietà – subentro di nuovo datore di lavoro in regime di cambio appalto

Il Ministero del Lavoro ha pubblicato l’interpello n. 1 del 8 febbraio 2019, con il quale risponde ad un quesito congiunto di alcune Associazioni e Organizzazioni sindacali, in merito alla durata del trattamento di integrazione salariale per la causale di contratto di solidarietà.

10Feb2019
13Dic2018

Min.Lavoro: interpello 7/2018 – libere professioniste e indennità di maternità

Il Ministero del Lavoro ha emanato l’interpello n. 7 del 12 dicembre 2018, con il quale risponde ad un quesito del Consiglio Nazionale degli Ingegneri, in merito all’interpretazione dell’articolo 70, comma 2, del d.lgs. 26 marzo 2001, n. 151, concernente la base di calcolo del reddito della libera professionista ai fini della determinazione dell’indennità di maternità spettante alla stessa, relativamente all’ipotesi in cui essa rientri in Italia dopo aver svolto continuativamente un’attività lavorativa o aver conseguito un titolo di studio all’estero.

25Ott2018

Min.Lavoro: interpello 6/2018 – Lavoro intermittente e prestazioni di lavoro straordinario

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha emanato l’interpello n. 6 del 24 ottobre 2018, con il quale risponde ad un quesito dell’Associazione Nazionale delle Imprese di Sorveglianza Antincendio (A.N.I.S.A.), in merito alla possibilità di non applicare al lavoratore intermittente la disciplina contenuta nel decreto legislativo 8 aprile 2003, n. 66, in materia di orario di lavoro nel caso venga effettuato lavoro straordinario eccedente le 40 ore settimanali.

03Ott2018

Min.Lavoro: soggetti formatori per corsi in modalità e-learning

interpello in materia di sicurezza n. 7/2018

14Set2018

Min.Lavoro: interpello 5/2018 – contrattazione collettiva e responsabilità solidale dell’articolo 29

Il Ministero del Lavoro ha emanato l’interpello n. 5 del 13 settembre 2018, con il quale risponde ad un quesito del sindacato UGL Terziario, in merito alla corretta interpretazione del disposto di cui all’articolo 29, comma 2, del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276, così come modificato dall’articolo 2 del decreto-legge 17 marzo 2017, n. 25, convertito dalla legge 20 aprile 2017, n. 49.

24Lug2018
26Giu2018

Min.Lavoro: sicurezza del lavoro in ambito ferroviario

interpello in materia di sicurezza n. 5/2018

26Giu2018

Le istruzioni per inoltrare un interpello:

l’interpello va inoltrato, telematicamente, alla Direzione Generale per l’Attività Ispettiva del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, da parte dei soggetti abilitati e previsti dal nuovo art. 9, comma 1, del D.L.vo 124/04

art. 9, comma 1 – “gli organismi associativi a rilevanza nazionale degli enti territoriali e gli enti pubblici nazionali nonché, di propria iniziativa o su segnalazione dei propri iscritti, le organizzazioni sindacali dei lavoratori e dei datori di lavoro maggiormente rappresentative sul piano nazionale e i consigli nazionali degli ordini professionali, possono inoltrare alla Direzione Generale, esclusivamente tramite posta elettronica, quesiti di ordine generale sull’applicazione delle normative di competenza del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale. La Direzione Generale fornisce i relativi chiarimenti d’intesa con le competenti Direzioni Generali del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale e, qualora interessati dal quesito, sentiti gli Enti Previdenziali.”