Articolo: Cambio di appalto – le nuove norme

approfondimento di Eufranio Massi – Esperto in Diritto del lavoro

 

Estratto dal n. 42/2016 di Diritto & Pratica del Lavoro (Settimanale IPSOA)

Vuoi abbonarti a Diritto & Pratica del Lavoro? Solo per i lettori del sito c’è uno sconto del 10%, basta inserire questo Codice Sconto: 00718-773110 – Scarica un numero omaggio

 

Diritto_pratica_lavoro“Sulla G.U. dell’8 luglio 2016 è stata pubblicata  la legge comunitaria per il corrente anno che, con il n. 122, è entrata in vigore il 23 luglio. Si tratta di disposizioni di vario contenuto emanate per ottemperare a Direttive o sentenze comunitarie ma anche a prevenire procedure di infrazione: l’unica norma che riguarda la materia lavoro è inserita nell’art. 30 e riscrive il comma 3, art. 29, D.Lgs. n. 276/2003 il quale, nella vecchia stesura, escludeva l’applicazione dell’art. 2112 c.c. in tutte quelle ipotesi in cui il personale passava alle dipendenze di un altro appaltatore in presenza di norme dettate dalla legge, dalla contrattazione collettiva o dal bando di gara.
Ma perché si è arrivati all’attuale testo (che tra poco sarà oggetto di riflessione) e, soprattutto, perché la Commissione europea ha indirizzato i propri strali contro l’Italia?…..continua la lettura

Eufranio Massi

Autore: Eufranio Massi

esperto in Diritto del Lavoro – relatore a corsi di formazione in materia di lavoro

Condividi questo articolo su