Articolo: Le interpretazioni del Ministero del Lavoro al contratto a termine dopo il Jobs Act

articolo di approfondimento di Roberto Camera

Il Ministero del Lavoro ha emanato, in data 30 luglio 2014, la circolare n. 18/2014 con la quale ha fornito le indicazioni operative al proprio personale ispettivo, sulle modifiche apportate dal c.d. Jobs Act (D.L. n. 34/2014 – conv. da L. n. 78/2014) al contratto a tempo determinato, alla somministrazione ed all’apprendistato. Questa prima sintesi tratterà delle indicazioni fornite in materia di contratto a tempo determinato e somministrazione.”

Presente nell’articolo la Tabella con le Tipologie di contratti a tempo determinato esenti dal limite quantitativo ed il calcolo delle sanzioni in caso di superamento del limite massimo.

MLcir18-2014

LEGGI L’ARTICOLO

 

 

 

Roberto Camera

Autore: Roberto Camera

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in corsi di formazione e aggiornamento professionale in materia di gestione del personale - ideatore e curatore del sito www.dottrinalavoro.it (ex dplmodena.it) - @CameraRoberto

Condividi questo articolo su