Articolo: Semplificazioni fiscali – discipline per i datori di lavoro

articolo di approfondimento di Flavia Martinelli – Consulente Area Lavoro e Contrattualistica CNA Interpreta

estratto dal n. 5/2015 della rivista “Guida alle paghe“  (Settimanale IPSOA)

 

Vuoi abbonarti a Guida alle paghe? Solo per i lettori del sito c’è uno sconto del 10%, basta inserire questo Codice Sconto: 00718-773110

 

guida_paghe“La legge n. 23/2014 ha delegato il Governo ad adottare decreti tendenti a realizzare un sistema fiscale piu` equo, trasparente ed orientato alla crescita. In particolare, l’art. 7 di tale legge contemplava «la revisione degli adempimenti, con particolare riferimento a quelli superflui o che danno luogo a duplicazioni, oppure a quelli che risultino di scarsa utilita` per l’Amministrazione finanziaria ai fini dell’attivita` di controllo o di accertamento o comunque non conformi al principio di proporzionalita` , nonche´ alla revisione delle funzioni dei centri di assistenza fiscale, i quali debbono fornire adeguate garanzie di idoneita` tecnico-organizzative». In attuazione di tale specifica delega, e` stato adottato il D.Lgs. n. 175/2014 in materia di «Semplificazione fiscale e dichiarazione dei redditi precompilata». Il decreto e` entrato in vigore il 13 dicembre 2014. Il decreto opera in una pluralita` di ambiti, disponendo alleggerimenti anche nei confronti dei datori di lavoro che devono operare in qualita` di sostituti d’imposta. Il presente approfondimento si concentra sulle principali novita` , analizzando sia le opportunita` concesse, che le criticita` operative emergenti in sede di prima applicazione delle norme....continua la letturaico_pdf

 

 

Roberto Camera

Autore: Roberto Camera

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in corsi di formazione e aggiornamento professionale in materia di gestione del personale - ideatore e curatore del sito www.dottrinalavoro.it (ex dplmodena.it) - @CameraRoberto

Condividi questo articolo su