Ipsoa Quotidiano: Imprese sociali: controlli ordinari e straordinari per la verifica dei requisiti

approfondimento di Vitantonio Lippolis* – Responsabile del processo vigilanza presso l’ITL di Modena

 

“Definite le modalità per l’effettuazione dei controlli ordinari e straordinari nei confronti delle imprese sociali. Il decreto n. 54 del 2022, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, disciplina le attività di controllo volte a verificare il rispetto delle disposizioni contenute nel D.Lgs. n. 112 del 2017, le conseguenze in caso di accertate irregolarità nella gestione imprenditoriale, l’individuazione di criteri per il riconoscimento degli enti associativi ai fini dell’esercizio dell’attività ispettiva, nonché il contributo da versare per le spese relative al sistema di vigilanza. L’attività di controllo compete al Ministero del Lavoro, il quale la esercita tramite l’Ispettorato nazionale del lavoro. Quali sono le conseguenze in caso di irregolarità? …. ”

 

continua la lettura dell’articolo

 


* Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza.

Vitantonio Lippolis

Autore: Vitantonio Lippolis

Responsabile del Processo vigilanza presso l’Ispettorato territoriale del lavoro di Modena – Relatore nell’ambito di convegni e seminari in materia di diritto del lavoro e legislazione sociale.

Condividi questo articolo su