Articolo: Contratto di rete, distacco e codatorialità: obblighi per i datori di lavoro

approfondimento di Vitantonio Lippolis – Responsabile del processo vigilanza presso l’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Modena

Estratto dal n. 13/2022 di Diritto & Pratica del Lavoro (Settimanale IPSOA)

Vuoi abbonarti a Diritto & Pratica del Lavoro? Solo per i lettori del sito c’è uno sconto del 10%, basta inserire questo Codice Sconto: DPL10Scarica un numero omaggio

 

Diritto_pratica_lavoro“A distanza di quasi due anni dalla previsione contenuta nell’art. 43-bis del D.L. n. 34/2020 (convertito in legge n. 77/2020), il 22 febbraio 2022 il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha finalmente pubblicato il D.M. n. 205/2021 che contiene le modalità operative per l’effettuazione della comunicazione obbligatoria dei rapporti di lavoro in regime di codatorialità e di distacco fra aziende che abbiano sottoscritto un contratto di rete di imprese. Conseguentemente, a far data dal 23 febbraio 2022 (data di entrata in vigore del suddetto decreto), è vigente l’obbligo di effettuare le comunicazioni telematiche di inizio, trasformazione, proroga e cessazione di questi rapporti di lavoro mediante l’utilizzo
del nuovo Modello «Unirete». Al Regolamento ministeriale ha fatto subito seguito l’Ispettorato Nazionale del Lavoro che, con la nota 22 febbraio 2022, n. 315, ha fornito specifiche indicazioni  operative.” … continua la lettura

Vitantonio Lippolis

Autore: Vitantonio Lippolis

Responsabile del Processo vigilanza presso l’Ispettorato territoriale del lavoro di Modena – Relatore nell’ambito di convegni e seminari in materia di diritto del lavoro e legislazione sociale.

Condividi questo articolo su