Articolo: Le modifiche ai decreti attuativi del Jobs Act

approfondimento di Eufranio Massi – Esperto in Diritto del lavoro

 

Estratto dal n. 41/2016 di Diritto & Pratica del Lavoro (Settimanale IPSOA)

Vuoi abbonarti a Diritto & Pratica del Lavoro? Solo per i lettori del sito c’è uno sconto del 10%, basta inserire questo Codice Sconto: 00718-773110 – Scarica un numero omaggio

 

Diritto_pratica_lavoro“Il Governo ha atteso l’ultimo giorno utile per esercitare la delega correttiva prevista dalla legge n. 183/2014: infatti, il 23 settembre 2016 il Consiglio dei Ministri ha approvato, in via definitiva, il provvedimento che riforma alcuni Decreti legislativi emanati nell’anno 2015. Il nuovo D.Lgs. 24 settembre 2016, n. 185 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il giorno 7 ottobre 2016 ed è entrato in vigore il giorno successivo.

La riflessione che segue, punterà ad esaminare le modifiche che impattano sull’utenza, ma che, per certi versi, sono in gran parte destinate al funzionamento delle strutture come ci dimostrano molte delle disposizioni di correzione dei Decreti legislativi n. 149 e n. 150 del 2015: probabilmente, gli operatori si aspettavano molto di più, soprattutto in materia di procedura telematica delle dimissioni.

L’articolato si compone di sei articoli: i primi cinque riguardano i singoli provvedimenti sui quali si è intervenuti, mentre il sesto disciplina, unicamente, l’entrata in vigore delle norme.

Ma andiamo, con ordine, ad esaminare i cambiamenti, seguendo, pedissequamente, la numerazione degli articoli e delle rubriche…….continua la lettura

Eufranio Massi

Autore: Eufranio Massi

esperto in Diritto del Lavoro – relatore a corsi di formazione in materia di lavoro

Condividi questo articolo su