IPSOA QUOTIDIANO: Incentivo occupazione giovani: la mappa di requisiti, limiti e regole

approfondimento di Roberto Camera* – in collaborazione con  logo-ipsoa-quotidiano

 

“Le aziende private e i professionisti possono beneficiare di uno sconto del 50% dei contributi dovuti all’INPS entro il massimale annuo di 3.000 euro per ogni lavoratore assunto con contratto subordinato a tempo indeterminato (a tutele crescenti), a tempo pieno o part-time. Il lavoratore non deve aver compiuto 35 anni (30 anni dal 2019) e non deve essere mai stato occupato a tempo indeterminato con il medesimo o con altro datore di lavoro. Quali sono i contratti agevolabili? Quali i limiti e le modalità operative per fruire del beneficio contributivo?

Dal 1° gennaio 2018, è operativa per le aziende private una nuova agevolazione per l’assunzione stabile di giovani lavoratori. L’agevolazione – prevista dalla legge di Bilancio 2018 (legge n. 205/2017) – è alquanto complessa e prevede l’osservanza di numerose regole che l’azienda deve rispettare per una corretta gestione dell’incentivo contributivo.”… continua la lettura

 


* Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza.

Roberto Camera

Autore: Roberto Camera

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in corsi di formazione e aggiornamento professionale in materia di gestione del personale - ideatore e curatore del sito www.dottrinalavoro.it (ex dplmodena.it) - @CameraRoberto

Condividi questo articolo su