19Ago2021

Cassazione: mancato rientro dopo malattia e licenziamento

sentenza n. 22819 del 12 agosto 2021

19Ago2021

Corte di Giustizia Europea: distacco transnazionale e minimi retributivi

Con sentenza del 15 luglio 2021 (C‑152/20 e C‑218/20) la Corte di Giustizia Europea ha dichiarato non derogabile la disposizione che prevede l’applicazione dei minimi retributivi del Paese in cui si svolge abitualmente l’attività lavorativa a prescindere dalla sussisitenza di un distacco transnazionale.

03Ago2021

Consiglio di Stato: che valore hanno le FAQ delle Amministrazioni pubbliche?

Con sentenza n. 1275 del 20 luglio 2021, la prima sezione del Consiglio di Stato ha fornito il proprio parere sull’uso che le Amministrazioni Pubbliche fanno delle FAQ ( Frequently Asked Questions). Queste ultime, sempre più spesso, si trovano nei siti delle Pubbliche Amministrazioni ove, senza alcuna firma e senza altri riferimenti, forniscono indicazioni su temi particolarmente importanti.

28Lug2021

Tribunale di Modena: sospensione senza retribuzione personale sanitario non vax

Con ordinanza n. 2467 del 23 luglio 2021, il Tribunale di Modena ha affermato la piena legittimità del provvedimento di sospensione dal lavoro senza retribuzione adottato da un datore di lavoro operante in una RSA ove due addetti con mansioni sanitarie avevano rifiutato di vaccinarsi contro il CoViD -19. Ciò era avvenuto prima dell’entrata in vigore del D.L. n. 44/2021.

06Lug2021

Cassazione: indici per la codatorialità

sentenza n. 18135 del 24 giugno 2021

05Lug2021
08Giu2021

Cassazione: procedura Fornero e Licenziamento collettivo

sentenza n. 15118 del 31 maggio 2021

01Giu2021
30Mag2021

Cassazione: demansionamento e cessione di azienda

ordinanza n. 13787 del 20 maggio 2021

22Mag2021

Cassazione: demansionamento e dimostrazione del danno

ordinanza n. 13536 del 18 maggio 2021

20Mag2021

Cassazione: disposizioni dell’appaltante e appalto genuino

sentenza n. 12413 dell’11 maggio 2021

13Mag2021
22Apr2021
21Apr2021

Tribunale di Roma: legittimo il licenziamento del dirigente durante il blocco dei licenziamenti per GMO

Con sentenza del 6 aprile 2021, il Tribunale di Roma esprimendo, con tale decisione un orientamento del tutto diverso rispetto a quello espresso, con altro giudice, il 26 febbraio, ha riconosciuto come legittimo il licenziamento di un dirigente avvenuto durante il blocco dei licenziamenti per motivi economici.

19Apr2021
15Apr2021
15Apr2021

Cassazione: licenziamento orale ed onere del lavoratore

sentenza n. 9108 del 1° aprile 2021

06Apr2021

Tribunale di Milano: condotta antisindacale anche se riguarda i collaboratori

Il Tribunale di Milano, con decreto del 28 marzo 2021, ha riconosciuto la condotta antisindacale ex art. 28 della legge n. 300/1970 di un’impresa che aveva invitato, attraverso un video messaggio, i propri collaboratori, ad iscriversi ad una organizzazione sindacale, e ad informarla della adesione al fine di stipulare un accordo collettivo di settore.

05Apr2021
03Apr2021
03Apr2021
02Apr2021

Consulta: Licenziamenti economici – obbligatoria la reintegra se il fatto è insussistente

La Corte costituzionale, con la sentenza n. 59 depositata il 1° aprile 2021, ha dichiarato incostituzionale l’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori – nel testo modificato dalla “riforma Fornero” – con riferimento all’articolo 3 della Costituzione.

25Mar2021

Tribunale di Belluno: rifiuto del vaccino COVID-19 e ferie forzate

Con ordinanza il Tribunale di Belluno ha respinto un ricorso di alcuni dipendenti paramedici di una casa di riposo che avevano rifiutato di sottoporsi al vaccino contro il CoViD e che il datore di lavoro aveva, in conseguenza, posto in ferie forzate (ovviamente, con retribuzione).

25Mar2021
22Mar2021
18Mar2021

Corte di Giustizia Europea: licenziamenti collettivi e Jobs Act

Con sentenza del 17 marzo 2021 (C-652/19) la Corte di Giustizia Europea ha dichiarato conforme al diritto comunitario quanto stabilito dall’art. 10 del D.L.vo n. 23/2015 che, in caso di violazione dei criteri di scelta a seguito di procedura collettiva di riduzione di personale, prevede una indennità risarcitoria nei confronti dei lavoratori assunti a partire dal 7 marzo 2015, in luogo della reintegra nel posto di lavoro prevista per i lavoratori assunti prima di tale data.

16Mar2021

TAR Lazio: Decontribuzione Sud – sospese le indicazioni INPS relative alla somministrazione di lavoro

Il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio, con il Decreto n. 01604/2021 pubblicato il 15 marzo 2021, ha sospeso con effetto immediato e in via cautelativa il Messaggio INPS n. 72/2021 e la Circolare INPS n. 33/2021, limitatamente alle parti relative alla “Somministrazione di lavoro” nella quali veniva escluso il riconoscimento del beneficio c.d. “Decontribuzione Sud” ex art. 27, D.L. 104/2020, convertito con modificazioni dalla L. 126/2020, alle Agenzie di somministrazione con sede legale o unità operativa al di fuori delle cc.dd. “aree svantaggiate” che somministrino lavoratori agli utilizzatori del Mezzogiorno.

11Mar2021

Corte di Giustizia Europea: reperibilità e orario di lavoro – chiarimenti

Con sentenza del 9 marzo 2021 (causa C-344/19) la Corte di Giustizia Europea ha affermato che un periodo di guardia o prontezza in regime di reperibilità costituisce, nella sua interezza, orario di lavoro soltanto qualora i vincoli imposti al lavoratore pregiudichino in modo assai significativo la sua facoltà di gestire, nel corso di tale periodo, il proprio tempo libero.

08Mar2021

TAR Lazio: Decontribuzione Sud – sospese le indicazioni INPS

La Sezione Terza Quater, del Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio, con Ordinanza pubblicata il 4 marzo 2021, ha accolto l’istanza cautelare promossa dall’ANCL ed ha sospeso nuovamentel’efficacia del messaggio Inps n. 72/2021, in attesa dell’udienza di merito del 18 maggio 2021.

03Mar2021

Tribunale di Roma: illegittimo il licenziamento del dirigente durante la pandemia

Con ordinanza del 26 febbraio 2021, il Tribunale di Roma ha dichiarato illegittimo il licenziamento di un dirigente avvenuto durante il periodo di blocco dei licenziamenti per giustificato motivo oggettivo previsto nella decretazione di urgenza e prorogato fino al prossimo 31 marzo dalla legge n. 178/2020.