INL: Lavoro Accessorio – chiarimenti sulla comunicazione

inlL’Ispettorato nazionale del Lavoro, ha emanato la circolare n. 1 del 17 ottobre 2016, con la quale fornisce alcuni chiarimenti  in merito alla comunicazione prevista dal Decreto Legislativo n. 185/2016.

Va anzitutto evidenziato che resta ferma la dichiarazione di inizio attività da parte del committente già prevista nei confronti dell’INPS (v. ML nota 25 giugno 2015, n. 3337 e INPS circ. n. 149/2015).

Al fine dell’adempimento previsto dall’art. 49 del Decreto Legislativo n. 81/2016, il committente dovrà, entro 60 minuti prima dell’inizio della prestazione di lavoro, inviare una e-mail al competente Ispettorato del lavoro, tramite l’indirizzo di posta elettronica creata  appositamente “voucher.XXX@ispettorato.gov.it” (al posto di XXX dovrà essere inserita la sede dell’Ispettorato competente, esempio: voucher.Arezzo@ispettorato.gov.it).

Le e-mail dovranno essere prive di qualsiasi allegato e  dovranno riportare i dati del committente e quelli relativi alla prestazione di lavoro accessorio sopra  indicati.

La comunicazione in questione andrà effettuata:
– per gli imprenditori non agricoli e per i professionisti, almeno 60 minuti prima dell’inizio della prestazione e dovrà riguardare ogni singolo lavoratore che sarà impegnato in prestazioni di lavoro accessorio e dovrà indicare:
1) i dati anagrafici o il codice fiscale del lavoratore;
2) il luogo della prestazione;
3) il giorno di inizio della prestazione;
4) l’ora di inizio e di fine della prestazione.

– per gli imprenditori agricoli entro lo stesso termine di 60 minuti prima della prestazione:
1) i dati anagrafici o il codice fiscale del lavoratore;
2) il luogo della prestazione;
3) la durata della prestazione con riferimento ad un arco temporale non superiore a 3 giorni.

 

Fonte: Ispettorato nazionale del lavoro

 


 

 

annodata tipoOggetto
201712/10lettera circolare12Chiarimenti sulle sanzioni da applicare in caso di omessa sorveglianza sanitaria dei lavoratori
201727/09nota8465Giurisdizione applicabile alle controversie dei dipendenti delle compagnie aeree
201725/09nota8376Rilevanza penale dell’illecito di omesso versamento delle ritenute previdenziali
201721/08nota7427Calcolo delle sanzioni nelle Prestazioni Occasionali
201709/08circolare5Regime sanzionatorio nelle Prestazioni Occasionali
201726/07circolare4Videosorveglianza – installazione e utilizzo di software da parte di call center
201718/07circolare3Attività di vigilanza – recupero benefici “normativi e contributivi”
201721/06nota5617 Somministrazione illecita di domestici – non punibile la famiglia
201705/06nota4833Distacco transnazionale di lavoratori – ulteriori chiarimenti
201724/05nota4619Chiarimenti in materia di video sorveglianza
201719/04nota3464Condizioni di ingresso di cittadini extraUE per lavoro stagionale e per trasferimenti intra-societari
201723/03nota2283Assunzione disabile – sanzione diffida e termini per adempiere
201727/03nota103Attività di vigilanza – profili previdenziali e assicurativi
201722/02lettera circolare2/2017Chiarimenti organizzativi sull’attività di vigilanza
201709/02lettera circolare1/2017Modalità di tenuta della documentazione dei cronotachigrafi
201725/01circolare2Profili logistici, di coordinamento e di programmazione dell’attività di vigilanza
201710/01circolare1Distacco transnazionale di lavoratori – indicazioni operative al personale ispettivo
201629/12circolare4Ricorsi amministrativi avverso atti di accertamento in materia di lavoro – la nuova procedura
201622/12circolare3Comunicazione preventiva di Distacco Transnazionale di lavoratori in Italia
201607/11circolare2Chiarimenti sull’installazione e l'utilizzo di impianti GPS e procedura autorizzatoria
201617/10circolare1Lavoro Accessorio – chiarimenti sulla comunicazione all'Ispettorato del Lavoro
La Redazione

Autore: La Redazione

Condividi questo articolo su